Sei in:Emergenza tifone nelle Filippine

Emergenza tifone nelle Filippine



Crescono le necessità (comunicato di Caritas Italiana del 20 dicembre 2011)

Travolta da fango e acqua gran parte dell'isola di Mindanao. Caritas Italiana si attiva accanto alla Caritas locale.

In risposta all'accorato appello del Santo Padre a favore della popolazione delle Filippine, colpita nei giorni scorsi da un grave tifone che ha procurato ingenti vittime e gravi calamità, la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha messo a disposizione un milione di euro invitando "a pregare e a sostenere le iniziative di solidarietà promosse da Caritas Italiana".

Una colata di acqua e fango ha causato oltre 600 vittime e decine di migliaia di sfollati, travolgendo in particolare l'isola di Mindanao. Sono ancora 23 i villaggi sommersi e molti altri non sono ancora stati raggiunti dagli aiuti.
La Caritas delle Filippine (Nassa - National Secretariat of Social Action) si è prontamente attivata accanto alla Caritas diocesana di Iligan per prestare i primi soccorsi. Il direttore di Caritas Filippine, Padre Edwin Gariguez, coordina i soccorsi e i numerosi team di operatori e volontari presenti sul posto.
Molte parrocchie hanno messo a disposizione locali per l'accoglienza e la distribuzione di generi di prima necessità.
A Cagayan de Oro City non c'è acqua potabile, vi sono problemi per provvedere alla sepoltura dei morti e questo rende alto il rischio di epidemie.
Anche nella regione di Dumaguete (Negros Oriental) la Chiesa locale ha riportato vittime e danni.
Caritas Italiana, che da più di 30 anni sostiene le azioni della Chiesa locale con progetti rivolti prioritariamente alle fasce più deboli e dimenticate, ha subito espresso solidarietà e vicinanza nella preghiera e ha messo a disposizione 100.000 euro per i primi interventi.
Nel contempo fa appello alla generosità di quanti vogliono contribuire a sostegno delle iniziative avviate, assicurando un accompagnamento anche dopo la fase di emergenza.

Caritas Torino sostiene le iniziative della rete internazionale di Caritas. È possibile contribuire con una donazione in denaro, specificando nella causale "Emergenza Filippine", tramite:

  • conto corrente postale 12132106 (intestato Caritas Diocesana Torino),
  • conto bancario (IBAN IT 07 Q 01030 01017 0000000 16320),
  • versamento diretto presso la sede Caritas di Via Val della Torre 3 (da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12,30).

 

Progetto Sis.Te.R - clicca qui per approfondimenti...

Progetto D'OR.HO - clicca qui per approfondimenti...


Vai alla sezione di puntidivista

  Vie di fuga - Osservatorio Permanente sui Rifugiati